Mattia Fantinati – Sottosegretario M5s

Referendum 22 ottobre.

Referendum 22 ottobre: il Movimento 5 Stel­le è favorevole alla consultazione refer­endaria, al momento che comporti i citta­dini a votare per sc­egliere il proprio futuro e, in questo caso, a decidere sull­’autonomia il 22 ottobre. Chiunque abbia prop­oste che coinvolgano direttamente la vol­ontà popolare, ha il nostro appoggio; ciò non significa in alcun modo che vi siano però al­leanze del Movimento con partiti di dest­ra o di sinistra. Abbiamo da sempre denunciato e combattuto contro lo spreco di risorse pubbliche anche degli enti locali e per il M5S la strada da percorrere non è l’accentramento ma riportare le risorse pubbliche il più vicino possibile ai cittadini. Da qui, da questa responsabilizzazione delle comunità, passa il miglioramento delle strutture pubbliche locali che in mano ai partiti si sono trasformate troppo spesso in mangiatoie e poltronifici. I soldi spesi per interpellare i cittadini non sono mai uno sprecosoprattutto davanti ai 360 milioni di euro bruciati da Stato e Regione Lombardia per sostenere la vuota BreBeMi, i 300 milioni della Regione Veneto per la Superstrada Pedemontana veneta con cui si colma un buco creato dai privati, o il miliardo di euro speso tra defiscalizzazione e garanzie pubbliche del fallimentare progetto della Pedemontana lombarda, o i miliardi bruciati nel Mose, ma sono un’opportunità e un investimento futuro per permettere di rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini.

Have your say