Al lavoro per stabilizzare gli LSU

Dalla parte dei lavoratori e degli Enti locali, in trincea per erogare importanti servizi ai cittadini.

Per questo, sto incoraggiando il Dipartimento della Funzione Pubblica a dare seguito il prima possibile a quanto previsto in legge di bilancio per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili.

A loro e agli Enti interessati garantisco il nostro impegno per far sì che la situazione si risolva quanto prima.

Abbiamo previsto un rigoroso percorso di stabilizzazione a tutela dei diritti di tutti: a breve sarà disponibile un portale Web dedicato affinché gli Enti possano comunicare il loro fabbisogno occupazionale, in base al quale sarà poi possibile svolgere le procedure concorsuali, incluse le prove di idoneità, gestite da Ripam, per stabilizzare i lavoratori interessati.

Così potremo dare un futuro a questi lavoratori, mettendo le Amministrazioni locali in condizione di erogare i servizi in linea con le aspettative dei cittadini.

Sì allo sblocco delle assunzioni nelle Regioni

Procediamo compatti per creare nuove opportunità e migliorare la Pubblica amministrazione, con il passaggio in Conferenza Stato-Regioni – Province Autonome del decreto del Ministro per la PA, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, previsto dall’articolo 33, comma 1, del decreto legge numero 34, del 30 aprile 2019, convertito dalla legge 25 giugno 2019, numero 58, concernente l’assunzione di personale nelle Regioni a Statuto ordinario in base alla sostenibilità finanziaria.

Gli enti territoriali con i conti in ordine potranno finalmente dare una chance a tanti nostri giovani, oggi costretti a fuggire all’estero. Così teniamo insieme lavoro e ammodernamento della PA

Vi spiego la riforma della PA – Intervista ad Affaritaliani.it

Con il progetto IO, basta file agli sportelli e scartoffie burocratiche. Dai certificati ai pagamenti: in Italia, tra poco, tutto si potrà fare col telefonino.

Leggi qui la mia intervista ad Affaritaliani.it

La mia intervista a Fanpage.it sulla PA

La mia idea di futuro. Dalla Pubblica amministrazione, della quale mi occupo come Sottosegretario, alla politica e all’Italia, cari amici, ecco a voi la mia intervista con Fanpage.it, che ringrazio.

 

Clicca qui per vedere l’intervista

Emendamenti online, finalmente!

Emendamenti e leggi in formato digitale. Ottima proposta di Roberto Fico.

Nella Pa del futuro, tutti gli atti pubblici, oltre alle leggi, devono essere digitali. Così, lo Stato diventa casa di vetro dei cittadini: una battaglia a 5stelle. Una battaglia che non farò da solo, ma con tutti voi, che ci sostenete.

Forza!

Qui la mia dichiarazione ufficiale:

Condivido le dichiarazioni del presidente della Camera Roberto Fico alla conferenza dei presidenti delle commissioni parlamentari, sulla necessità di introdurre il principio della esclusiva presentazione in formato digitale degli emendamenti e della totale disponibilità on line di tutti i documenti del procedimento legislativo. Solo così possiamo rendere lo Stato una casa di vetro per i cittadini. Con la tecnologia, mettendo al centro l’Uomo, possiamo e dobbiamo migliorare la democrazia, superare quella formale per realizzare quella sostanziale, dei cittadini. La sfida del MoVimento è realizzare più democrazia, al contrario di quanto ha fatto chi ci ha preceduto

×